giovedì 14 dicembre 2006

Tesori di ebay #3

In tempo per rischiararmi una giornata che sarebbe stata plumbea anche col sole di agosto, è arrivato il mio - per ora - ultimo acquisto sull'ormai mitica ebay.
Lo dico sottovoce che nonsisammai, ma finora sono stata più che fortunata. Ho avuto a che fare quasi sempre con venditori gentili, solleciti e anche simpatici, e tutto quello che ho comprato si è rivelato all'altezza delle aspettative.

Non fa eccezione questo ultimo pacchettino, inviato da Tim di Blue Sky Miniatures. Tim produce ceramiche grezze in una cinquantina di modelli diversi, in stampi che credo si faccia da solo. Bisogna fare attenzione alle misure (che accompagnano sempre gli articoli) perché in qualche caso sono troppo grandi - ci sono delle teglie da forno in cui sarebbe possibile lavare i piatti di un intero pranzo, per dire - ma in generale le cosine sono molto belle e viste dal vivo lo sono anche di più. Le foto non rendono giustizia soprattutto ai bordi, che in realtà non sono così spessi come sembrano.
Per questo motivo ammetto di non essermi fidata e di aver fatto un primo ordine esplorativo di pochi pezzi, per limitare i danni in caso non fossero andati bene. Invece sono quasi perfetti, le ciotole da impasto in particolare sono una delizia e anche i barattoli da biscotti. Un po' spessette solo le ciotole da portata, che ho preso per le insalate e i primi piatti. Niente a che vedere con la porcellana, sia chiaro: ma come terraglie un po' rustiche vanno benissimo.

Tutti i pezzi sono, come dicevo, grezzi: sono stati cotti una volta a non so quale cono di temperatura e teoricamente sono pronti per essere dipinti e cotti un'altra volta (abbiate pazienza, ma di ceramica non capisco niente). Io credo che userò i colori da cuocere nel forno di casa, sperando che il risultato sia abbastanza *porcellanato*. Così come sono hanno una superficie ruvida che potrebbe essere interessante mantenere all'esterno (me li vedo dipinti in colori neutri e naturali, fin troppo trendy :o), ma l'interno va obbligatoriamente smaltato. Vedremo.

Il maledetto blocco del miniaturista non se ne va, anche se continuo a pensare così tanto alle minis da fare che tra un po' mi usciranno dalle orecchie bell'e pronte.